Premium Sport

Ligue 1, Saint Etienne-Marsiglia 2-2: Garcia rallenta

OM avanti due volte con Thauvin e Sanson, ma i padroni di casa giocano una grande ripresa

  • TTT
  • Condividi

Frenata imprevista nella corsa del Marsiglia, che pareggia per la seconda volta nelle ultime tre gare di campionato e fallisce l'occasione di consolidare il secondo posto portandosi momentaneamente a +4 sul Monaco. Nell'anticipo della 25esima giornata di Ligue 1 la squadra di Rudi Garcia viene fermata sul 2-2 sul campo del Saint Etienne, che dopo essere andato sotto due volte nel primo tempo gioca una grande ripresa e merita il punto conquistato.

In Francia è una notte gelida, pioggia e neve cadono copiosamente sullo Stade Geoffroy-Guichard, ma la partita si accende subito. Il Marsiglia parte forte, prende subito possesso della metà campo avversaria e dopo 4 minuti passa in vantaggio grazie alla splendida semirovesciata volante del suo uomo di maggior talento, Thauvin. Sembrano le premesse per una notte da sogno per l'OM, ma i padroni di casa trovano subito le forze per reagire e al 12' segnano il pari con Monnet-Paquet, che deposita in rete da centro area dopo una splendida azione personale in fascia di Bamba. Neanche un quarto d'ora e già due gol, ma non è finita qui: il Marsiglia torna a pungere e dopo un paio di occasioni rimette la freccia col sinistro al volo di Sanson (20'). La partita si mantiene molto divertente per tutto il primo tempo, con gli ospiti a cercare il tris e a mettere più di una volta i brividi a Ruffier e i padroni di casa che cercano di sfruttare le ripartenze. Nel finale Garcia perde Mandanda per infortunio.

L'avvio delle ripresa è l'opposto di quello del primo tempo, dopo due minuti il St. Etienne avrebbe l'occasione di pareggiare, ma Hamouma calcia incredibilmente alto da due passi, poi l'intensità della nevicata diminuisce e con lei anche il ritmo della partita. L'OM si sente in controllo e abbassa un po' troppo il baricentro, col passare dei minuti i padroni di casa prendono sempre più coraggio e iniziano a giocare stabilmente nella metà campo del Marsiglia fino a quando, a un quarto d'ora dal termine, una papera di Pele, entrato al posto di Mandanda, spalanca la porta a Beric, che di testa fa 2-2. Il gol riaccende improvvisamente la partita, che nell'ultimo quarto d'ora diventa bellissima: l'OM cerca il gol della vittoria e ci prova in ogni modo, ma nel finale Ruffier diventa super protagonista. Il portiere dei padroni di casa salva la porta in alemno due occasioni, mentre una volta viene clamorosamente graziato da Mitroglu. Al fischio finale è 2-2, il Marsiglia è stato bello solo a metà, il Saint Etienne ha dimostrato grande carattere e orgoglio.