Premium Sport

Ligue 1: ossigeno Ranieri, poker del Nizza

Il Nantes vince a Montpellier, Balotelli e compagni ne segnano 4 al Monaco

  • TTT
  • Condividi

Il Nizza si rialza proprio nella partita più importante, il derby della Costa Azzurra contro il Monaco: all'Allianz Rivera finisce 4-0, risultato importante e deciso dalla doppietta di Balotelli e dai sigilli di Plea e Ganago. E proprio la firma dell'attaccante italiano è l'iniezione di fiducia che serviva ai rossoneri per riprendere quel filo che sembrava interrotto in questo inizio stagione dopo la scorsa grande annata: il Nizza ritrova subito la vittoria dopo lo 0-3 con l'Amiens e ferma i campioni di Francia, ora a -3 dal Psg capolista.

Partita in discesa dopo soli sei minuti, Balotelli si procura (trattenuta in area di Sidibe) e segna il rigore del vantaggio, al 18' siamo già sul 2-0 per il gran contropiede avviato da Saint-Maximin e chiuso alla perfezione da Plea. Il Monaco non ingrana, Jovetic e Keita in panchina (l'ex Inter entra solo a venti minuti dalla fine per Falcao), tanto che la squadra di Favre può chiudersi a riccio e ripartire all'occorrenza, come nell'occasione del 3-0. Souquet serve per Balotelli, lasciato colpevolmente solo in area, il numero 9 rossonero non fatica a chiudere in rete: la doppietta risana la frattura col pubblico e forse anche con Favre, anche se il brutto fallo su Moutinho al 69' poteva meritare più di un cartellino giallo.

Nel finale c'è gloria anche per il 18enne Ganago, ennesimo gol in contropiede preso dal Monaco - primo ko stagionale - che per la prima volta quest'anno sembra accusare tutte le eccellenti partenze subìte nel corso dell'ultimo calciomercato. Il sogno del bis in campionato sembra lontano, anche se siamo solo a inizio settembre.

Nelle altre partite, spicca il secondo successo stagionale del Nantes di Ranieri. I canarini portano a casa una partita difficile, ruvida e giocata male da entrambe le squadre: in casa del Montpellier (in 10 dall'84' per l'espulsione a Sio) decide una punizione di Diego Carlos al 76' che approfitta di un mezzo errore di Lecomte. Terzo risultato utile di fila per il tecnico italiano che respira e sale momentaneamente all'ottavo posto in classifica. Il Caen batte 2-1 il Digione, l'Amiens espugna il campo dello Strasburgo mentre finisce 0-0 Troyes-Tolosa.