Premium Sport

Ligue 1, Metz-Psg 1-5: a segno la MCN

Quinta vittoria su cinque partite per i parigini con il nuovo tridente da sogno

  • TTT
  • Condividi

Quinta vittoria in cinque partite (prima volta nella sua storia), il Paris Saint Germain non arresta la sua corsa come da pronostico: a Metz, contro il fanalino di coda della Ligue 1, vanno a segno tutte le stelle dell'attacco ma la partita, almeno fino a quando si è giocata in undici contro undici, è stata meno scontata del previsto. Finisce 5-1 per la squadra di Emery che ora attende l'eventuale risposta del Monaco per sapere se dover vivere la vetta ancora in coabitazione oppure tentare una primi mini-fuga.

Il Psg si schiera per la prima volta con Mbappé-Cavani-Neymar in attacco, il Matador ci mette mezz'ora a segnare il quinto gol in cinque partite: assist di O'Ney per l'uruguaiano che dribbla Kawashima e insacca di sinistro. Il Metz ci mette tutta la grinta del mondo e trova anche il meritato pareggio solo sei minuti dopo: Dossevi corssa per Rivière che, lasciato solo da Rabiot, insacca di testa da due passi.

La svolta al 55': brutto intervento da dietro di Assou-Ekotto su Mbappé, il camerunese viene punito con il rosso diretto. La superiorità numerica fa scattare il monologo parigino, il risultato si vede già quattro minuti più tardi quando l'ex Monaco bagna l'esordio con un gol: "triangolo" non voluto con Balliu e destro secco da fuori area. Il Metz crolla e tra il 70' e il 75' gli ospiti arrotondano ulteriormente con il destro piazzato di Neymar e la doppietta da rapace d'area di Cavani. Nel finale il sigillo di Lucas.

Nell'altro anticipo, 0-0 tra Lille e Bordeaux. Gli ospiti rimangono terzi ma è soprattutto Bielsa a non ingranare, la vittoria manca dalla prima giornata: nessun gol e pure l'espulsione di Thiago Maia.