Premium Sport

Ligue 1: Garcia acciuffa Ranieri al 95', pari Lione

Nantes beffato a Marsiglia. Gensio non va oltre l'1-1 con il Montpellier

  • TTT
  • Condividi

Nella 28.a giornata di Ligue 1 beffa per il Nantes che viene raggiunto sull'1-1 al 95' dal Marsiglia al Velodrome. Ranieri aveva ormai pregustato il sorpasso al Rennes in quinta posizione e invece resta sesto con il Montpellier. Garcia perde invece terreno dal secondo posto occupato dal Monaco, ora distante 4 lunghezze.  

Al primo affondo i Canarini passano: Dubois all'11' sblocca con un tiro potente e preciso sul quale Mandanda non può fare nulla. Il capitano dei gialloverdi va a un passo dal raddoppio alla mezz'ora (salvataggio di Amavi) mentre i padroni di casa si rendono pericolosi soltanto due minuti più tardi: Tauvin non inquadra di testa la porta. In avvio di secondo tempo sono gli Atlantici ad avere le migliori opportunità: la punizione (deviata) di Lucas Lima lambisce il palo e Krhin spreca da posizione favorevole. A poco a poco i i biancocelesti aumentano però i giri del motore e creano le premesse per il pari: a suonare la carica è Payet, protagonista con due pregevoli acrobazie. I focesi protestano poi per un clamoroso tocco di mano di Diego Carlos in area: la terna arbitrale (la VAR è assente nel campionato francese) lascia proseguire. In pieno recupero Tauvin firma il pareggio risolvendo una mischia in area rivale facendo esplodere il Velodrome. 

Non approfitta del mezzo passo falso del Marsiglia il Lione, che conferma di non attraversare un grande momento di forma e non riesce a svoltare. La squadra di Genesio, reduce dall'eliminazione in Coppa di Francia, pareggia 1-1 in trasferta con il Montpellier e fa solo un piccolo avanti in classifica toccando quota 51 punti (sempre a -5 dall'OM).  

L'inizio è da dimenticare per gli ospiti: al 7' Mbenza, servito da Aguilar, insacca approfittando della pessima dispozione della difesa avversaria. L'OL prova a reagire ma soltanto nel finale di prima frazione sfiora il pareggio: Mariano Diaz colpisce la traversa di testa su calcio d'angolo. Nella ripresa fioccano le occasioni: Mbenza spreca a tu per tu con Lopes e il gran sinistro di Lasne si infrange sulla traversa. Sul fronte opposto Lecomte si oppone a Marcelo e deve arrendersi al destro ravvicinato di Mariano Diaz al termine di un'azione di Aouar. Il Lione si getta in avanti alla ricerca del sorpasso ma rischia di finire ko: Ninga impegna severamente Lopes (tiro a giro). Quasi allo scadere l'ultima emozione: il tiro di Mendy si spegne sul fondo.