Premium Sport

Ligue 1, Balotelli double face: gol decisivo, rosso e proteste

I rossoneri battono il Digione. Marsiglia a valanga sul Caen, il Lione travolge il St. Etienne

  • TTT
  • Condividi

Cinque gol, una prima sospensione di 8 minuti, una successiva di oltre mezzìora. È successo di tutto nel posticipo serale tra St. Etienne e Lione. Le reti sono tutte degli ospiti: sblocca Depay con un tocco da biliardo, raddoppia Fekir al 25'. Nella ripresa l'Olympique è travolgente in undici contro dieci per l'espulsione di Lacroix: segnano anche Mariano Diaz e Traoré, poi tocca ancora a Fekir che mostra la maglia alla Messi e scatena la reazione dei tifosi "verdi": invasione di campo, la polizia è costretta a intervenire. Match sospeso, si riprende quasi alle 23.30 e giocare gli ultimi 4 minuti per chiudere formalmente il match. Il Lione resta al terzo posto davanti al Marsiglia e al Nantes.

Incredibile a dirsi per una squadra che l'anno scorso si era conquistata i preliminari di Champions League (poi persi contro il Napoli), ma la partita contro il Digione per il Nizza aveva il sapore di uno scontro salvezza. Per fortuna di Favre, ci pensa Mario Balotelli a riportare i tre punti in casa rossonera: non succedeva da sei partite, era il 9 settembre quando arrivava il clamoroso poker al Monaco. Poi un pareggio, cinque vittorie e una classifica spaventosa che, dopo questa dodicesima giornata, assume contorni più ragionevoli anche se la zona Ligue 2 rimane lì a un passo.

L'1-0 all'Allianz Riviera arriva su calcio di rigore, quello calciato alla perfezione da Balotelli - sesto gol stagionale in campionato - dopo l'ingenuo fallo di Marié su Pleà. Ma dottor Jekyll Balo trova modo di trasformarsi in Mr Hyde proprio al 91' quando si becca un cartellino rosso diretto dopo un fallo (dubbio) da dietro su Yambéré e, uscendo dal campo, colpisce il plexiglass della panchina spaventando un dirigente. Per fortuna del Nizza il risultato non cambia ma l'ennesimo colpo di follia dell'attaccante è una conferma indiretta alle scelte di Ventura in ottica plyoff Mondiale.

Dopo il caso Evra, il Marsiglia batte in scioltezza il Caen al Vélodrome. Garcia torna terzo con la doppietta di Thauvin e le reti di Sanson, Mitrogli e Luis Gustavo: finisce 5-0. Buone notizie anche per Bielsa che salva la panchina vincendo 3-0 a Metz, per il Lilla doppietta di Pepe e gol di Bahlouli.