Premium Sport

Dugarry: "Verratti non è un campione e spesso è pure rotto"

L'ex milanista e il possibile passaggio del centrocampista al Barcellona: "Non ha uno stile di vita corretto. Cos'ha fatto finora?"

  • TTT
  • Condividi

A Cristophe Dugarry l'Italia non deve essere piaciuta più di tanto e la cosa deve essere reciproca visto che lui, dopo una parentesi di una sola stagione al Milan nel 1996-97, non ha più giocato in Serie A. Dopo la stilettata a Francesco Totti decisamente fuori dal coro ("Ha vinto un solo scudetto, non è una leggenda"), ecco quella a Marco Verratti, apparentemente vicino al Barcellona.

"Sono sorpreso - ha detto Dugarry a RMC Sport - È tutto meno che un grande calciatore. È un buon giocatore, ma cos'ha fatto finora? Ogni sei mesi chiede l'aumento dello stipendio, spesso è infortunato perché il suo stile di vita non è dei più corretti e dato il rendimento offerto dovrebbe restare ancora al Psg prima di andare al Barcellona. Credo che l'atteggiamento del Barcellona non sia chiaro".

Non si è fatta attendere la risposta di Donato Di Campli, agente di Verratti: "Caro Dugarry - ha scritto su Twitter -, in Italia sei ricordato per le sfilate di moda e i party a base di Pepsi e non per aver giocato a calcio. Da che pulpito..."