Premium Sport

Coupe de la Ligue, Amiens-Psg 0-2, Emery in semifinale

Un rigore di Neymar e un colpo di testa di Rabiot risolvono la pratica: decisiva l'espulsione del portiere Gurtner a fine primo tempo

  • TTT
  • Condividi

Stavolta lo show non c'è stato, ma forse non si possono chiedere sempre i fuochi d'artificio. Il Psg fa fuori l'Amiens e conquista le semifinali di Coupe de la Ligue vincendo 2-0 in trasferta: decidono un rigore di Neymar e un colpo di testa di Rabiot nel secondo tempo, dopo un primo giocato al rallentatore dalla corazzata di Unai Emery.

Senza Cavani e Pastore, esclusi dai convocati per il ritardo con cui si sono presentati al rientro dalle vacanze, il Psg si affida all'estro di Neymar e Mbappé, ma il brasiliano appare poco ispirato e il giovane talento francese si accende solo nel finale del primo tempo, quando fa espellere il portiere Gurtner e poi costringe la sua riserva Bouet a una gran parata dopo una bellissima combinazione con Verratti, bravo a servirlo di tacco.

In dieci contro undici, nella ripresa l'Amiens crolla: all'8' Neymar conquista il rigore e lo trasforma senza difficoltà sbloccando il risultato, poi subito dopo Mbappé colpisce la traversa con la complicità di un Bouet ancora attentissimo. Il Psg si limita a gestire senza mai accelerare, ma riesce comunque a rendersi pericoloso colpendo un'altra traversa con Marquinhos e poi trovando il raddoppio con un colpo di testa di Rabiot. Nel finale Gakpé, vecchia conoscenza della Serie A, sfiora il gol, ma sarebbe stato comunque troppo tardi per riaprire la partita: subito dopo è arrivato il fischio dell'arbitro. Ora il Psg attende l'avversario della semifinale: troverà una tra Monaco, Rennes e Montpellier.