Premium Sport

"Mourinho tratta col Psg", in Inghilterra sono sicuri

Lo Special One avrebbe chiesto un sostanzioso aumento allo United: strategia per andare via?

  • TTT
  • Condividi

Il Psg domina la Ligue 1 e il suo girone di Champions League, ma il clima attorno ai parigini è sempre rovente e le indiscrezioni di calciomercato si susseguono e si inseguono. Da tempo si scrive che Neymar avrebbe scaricato Emery e che il club avrebbe deciso di accontentare la sua star per paura di vederla andare al Real Madrid ("Mundo Deportivo"), ma in Francia ora la stampa parla di pace fatta con il tecnico e anche con Cavani e le altre stelle dello spogliatoio.

Su una cosa, però, sono tutti d'accordo: se a fine stagione Emery non raggiungerà almeno le semifinali di Champions League, il suo destino sarà segnato e allora in tutta Europa si guarda a chi potrebbe sostituirlo su una delle panchine più appetibili dell'intero panorama mondiale. Il candidato numero uno sarebbe José Mourinho: secondo quanto scrivono in Inghilterra, infatti, il direttore sportivo dei parigini, Henrique Antero, sognerebbe di portare a Parigi lo Special One, con cui ha già lavorato ai tempi del Porto.

"I rappresentanti del tecnico lusitano hanno mantenuto i contatti con il Paris Saint-Germain" scrive il 'Sun', che ricorda anche come lo stesso Mou, legato da un contratto con il Manchester United fino al giugno 2019, di recente abbia strizzato l'occhio al Psg: "Perché lì c'è qualcosa di speciale: magia, qualità e gioventu. È fantastico" aveva detto in un'intervista a TF1 per 'giustificare' il figlio che aveva preferito andare a vedere una partita di Neymar e compagni piuttosto che una dei Red Devils. Ma c'è di più, e sarebbe un'ulteriore conferma, perché Mourinho avrebbe chiesto allo United un sostanzioso aumento di stipendio: almeno 3,5 mln in più rispetto ai 10 percepiti attualmente, una richiesta difficile da accogliere e che potrebbe portare alla rottura.

Lo Special One non è però l'unico nome sulla lista di Henrique Antero. Stando a quanto si scrive in Spagna, infatti, a far concorrenza al portoghese ci sarebbero anche due italiani: il primo nome è quello di Antonio Conte, che molto probabilmente a fine stagione (se non prima) lascerà il Chelsea e potrebbe essere affascinato dall'esperienza francese nonostante abbia dichiarato di voler tornare in Italia (Milan?).
Il secondo nome è quello di Massimiliano Allegri, che dopo tre anni di Juventus potrebbe decidere di cambiare aria e provare un'esperienza all'estero: il tecnico bianconero piace molto dalle parti della Tour Eiffel e già in passato era stato accostato alla panchina del Psg.