Premium Sport

Juve, Allegri: "Mercato? C'è ancora un mese di tempo..."

Il tecnico alla vigilia della sfida alla Roma: "Scudetto con meno punti e solo all'ultima giornata"

  • TTT
  • Condividi

La Juventus si appresta a sfidare la Roma per la International Champions Cup (grande esclusiva di Premium Sport) e nella conferenza stampa della vigilia Massimiliano Allegri da Boston traccia un bilancio di questa prima parte di stagione, parla di mercato e del campionato che aspetta i bianconeri: "Il bilancio finora è buono, abbiamo lavorato bene. Lavoriamo sulla gestione della palla. Ci mancano un po' le gambe, ma c'è grande disponibilità da parte di tutti, anche dei nuovi".

A proposito di nuovi acquisti, il tecnico bianconero spende parole al miele per Federico Bernardeschi: "E' un acquisto molto importante, un giocatore di talento e molto esuberante che ha portato grande entusiasmo. Sarà importante per il presente, ma soprattutto per il futuro di questo club, esattamente come gli altri giovani che abbiamo in rosa".

Riguardo alla partita contro i giallorossi Allegri è rimasto piuttosto abbottonato, senza dare particolari indicazioni di formazione: "Veniamo da due giorni di lavoro intenso, valuterò se qualcuno dovrà rifiatare e qualcuno giocare un po' di più. Douglas Costa domani giocherà un tempo, non so ancora se il primo o il secondo. In ogni caso è un test importante e un ottimo allenamento in vista della preparazione alla Supercoppa. Il 13 agosto dobbiamo farci trovare pronti".

Inevitabile in questo periodo parlare di calciomercato: "Per me il mercato dovrebbe finire il 31 luglio - ha detto Allegri - alcuni giocatori non sanno dove giocheranno e non è un bene per loro e neanche per i club. Comunque io non ho bisogno che la società mi faccia alcuna promessa, ci sentiamo tutti i giorni e abbiamo ancora un mese di tempo per cercare di migliorare la squadra. Cuadrado? E' un giocatore molto importante per noi".

E a proposito di mercato, Allegri ha commentato quello del Milan: "I rossoneri hanno fatto una campagna acquisti da scudetto, ci saranno anche loro a lottare con noi, Roma, Napoli e Inter. Sarà un bel campionato, perché tutte le squadre si sono rinforzate e guardando il calendario credo che si deciderà tutto all'ultima giornata anche perchè noi abbiamo tre scontri diretti nelle ultime cinque. Quest'anno serviranno meno punti per vincere".

"Benvenuto Bernardeschi"