Premium Sport

Shakhtar Donetsk, Fonseca: "Non siamo a Roma per difenderci"

Il tecnico: "La mia squadra sta attraversando un buon momento: è motivata e preparata"

  • TTT
  • Condividi

Contro la Roma a viso aperto. Così scenderà in campo domani sera all'Olimpico lo Shakhtar Donetsk, atteso dalla squadra di Di Francesco nel ritorno degli ottavi di Champions League, dopo il 2-1 degli ucraini all'andata. "Se pensate che siamo venuti per fare una partita difensiva siete fuori strada. Lo Shakhtar è qui per imporre il suo gioco, come sempre, non per difendere il risultato dell'andata", avvisa Paulo Fonseca in conferenza stampa a 24 ore dal big match che vale il pass per i quarti di finale.

La formazione ucraina, forte del vantaggio maturato all'andata, non snaturerà il proprio stile anche se il tecnico portoghese sa bene che almeno nei primi minuti ci sarà da gestire un avvio veemente da parte dei giallorossi: "Mi aspetto che la Roma entrerà in campo per cominciare molto forte, con il pressing alto per impedirci la costruzione dell'azione, ma siamo pronti a questo scenario - le parole riportate dall'ANSA - Ovviamente contro squadre contro la Roma dovremo essere perfetti dal punto di vista difensivo. Mi aspetto una partenza forte della Roma, senza dubbio, ma noi faremo il nostro gioco, sempre dominante, e se non lo sarà in alcuni momenti sarà per merito dell'avversario".

Avversario che Fonseca ha studiato a lungo nei minimi dettagli: "Non dovremo fermare solo Perotti e Dzeko. La Roma ha tanti giocatori di grande valore, dovrei fare un elenco invece che escludere uno dei due" ammette prima di evidenziare lo stato di forma dello Shakhtar Donetsk. "La mia squadra sta attraversando un buon momento - ha detto - è motivata e preparata, affrontiamo un avversario diverso dal Napoli ma di grande valore, che ha vinto cinque delle ultime sei partite di campionato che ha giocato e che nella fase a gironi non ha subito nemmeno un gol in casa né dall'Atletico Madrid né dal Chelsea. Per questo dico che ci aspetta una gara molto difficile, ma ripeto siamo preparati e soprattutto motivati. La squadra sta bene sia dal punto di vista fisico che mentale".