Premium Sport

Roma, Monchi: "Sarà difficile col Liverpool, sono fortissimi"

Il ds giallorosso a Premium: "Non c'è solo Salah, Klopp grande allenatore"

  • TTT
  • Condividi

"Il Liverpool per vendicare la finale del 1984 e andare a Kiev? Sembra un’opportunità perfetta per fare questo, per provare a portare quella felicità che 34 anni fa non c’è stata. Ma sarà difficile perché il Liverpool è fortissimo e ha eliminato il City, però noi dobbiamo pensare a noi stessi e cercare di fare quello che abbiamo fatto contro il Barcellona". Il ds della Roma Monchi commenta così ai microfoni di Premium Sport il sorteggio di Champions League: in semifinale i giallorossi se la vedranno contro i Reds con la gara di andata ad Anfield. 

La squadra di Di Francesco si presenta galvanizzata al doppio apountamento: "La rimonta sul Barca ha aumentato la consapevolezza della squadra? È logico che una vittoria come quella aumenta la fiducia ma le due sfide contro il Liverpool faranno parte di un’altra storia. Preoccupato da Salah? Mi preoccupa tutto il Liverpool, non solo lui. Hanno una rosa importante con un grande allenatore”.

PALLOTTA: "DERBY DI BOSTON"

"È il derby di Boston". Così James Pallotta ha commentato a caldo il sorteggio di Nyon dove la Roma ha pescato il Liverpool in semifinale di Champions. Il presidente col tweet pubblicato dall'account giallorosso sottolinea il fatto che anche la proprietà dei Reds ha radici nella città statunitense. Il club inglese infatti è del businessman John Henry, che possiede anche la squadra di baseball dei Boston Red Sox, mentre Pallotta è co-proprietario di quella di basket dei Boston Celtics. Dopo il 3-0 sul Barcellona, peraltro, Pallotta ha rivelato che Henry lo ha cercato telefonicamente per congratularsi della vittoria ma "non ho preso la chiamata, forse ero dentro la fontana" di piazza del Popolo in cui si è tuffato nella notte di festa.