Premium Sport

Roma, Di Francesco: "Contro il Liverpool ho sbagliato"

Il tecnico: "Per sempre in giallorosso? Lo spero ma dirlo sarebbe da ipocrita"

  • TTT
  • Condividi

Eusebio Di Francesco fa il bilancio della tournée americana della Roma ma non prima di riportare a galla un sassolino che ha ancora nella scarpa, risale alla semifinale di andata della scorsa Champions League contro il Liverpool: "Una partita condizionata da tante situazioni, molto motivazionale ed io come allenatore non sono stato bravo a gestire certe situazioni, questo ha compromesso il sogno di tifosi e giocatori di andare in finale". E ancora: "Tutti hanno comunque dato il massimo, la gente ha apprezzato la voglia di provare a ribaltare il risultato fino all'ultimo. C'è rimpianto anche per il finale del ritorno, quando il Liverpool era allo sbando".

A Roma Tv, il tecnico giallorosso torna all'attualità: "Tournée lunga, sono comunque contento. Stiamo cercando anche di creare empatia, quell'alchimia fondamentale per un gruppo. Tutti devono dare l'esempio, che tu sia De Rossi a 35 anni o Under a 21 devi sempre allenarti al massimo".

E poi, il futuro: "Credo poco al baciare la maglia, si deve invece dare il massimo in ogni società, come forma di rispetto. Siamo professionisti, un giorno qua e l'altro là. Io spero di rimanere a lungo alla Roma ma solo un ipocrita può dire che rimarrà per sempre nella stessa squadra".