Premium Sport

Liverpool, la famiglia di Sean Cox: "Condizioni critiche, lui lotta"

I parenti del tifoso ferito dagli ultrà della Roma diramano un comunicato: "Grazie per l'affetto"

  • TTT
  • Condividi

Sean Cox lotta ancora tra la vita e la morte e purtroppo non arrivano notizie di miglioramenti da Liverpool. A diramare un comunicato sulle condizioni del tifoso dei Reds ferito gravemente dagli ultrà della Roma prima della sfida d'andata delle semifinali, è stata la famiglia dell'irlandese. Eccone alcuni stralci

"La nostra famiglia è stata sommersa dall’affetto e dal sostegno ricevuto da quando Sean è rimasto gravemente ferito due settimane fa. È stato per noi di grande conforto sapere di essere in buone mani, dallo straordinario personale medico del Walton Centre, che continua a prendersi cura di Sean, agli efficienti e dediti funzionari di polizia del Merseyside Police, che ci hanno prestato assistenza dal momento del nostro arrivo... Ogni giorno arrivano lettere e biglietti da Inghilterra, Irlanda e non solo. In ciascuno di essi ci vengono formulati i migliori auguri e le offerte di sostegno che li accompagnano ci hanno ricordato, anche nei momenti più bui, che non stiamo camminando da soli"

"Le condizioni di Sean restano critiche ma lui è abituato a lottare e questo spirito, unito alle cure mediche e al sostegno che sta ricevendo, alimenta la speranza nei nostri cuori, mentre attendiamo con ansia il giorno in cui il nostro marito, padre e fratello potrà fare ritorno nella sua casa di Dunboyne e noi tutti tornare a essere insieme una famiglia. Nel frattempo, desideriamo chiedere di continuare a rispettare la nostra privacy. Quando avremo notizie, avremo cura di condividerle al momento opportuno. Fino ad allora, possiamo soltanto sperare e pregare per Sean, nella consapevolezza che sta ricevendo le migliori cure possibili".