Premium Sport

Liverpool, Klopp: "Col City potevamo giocare nudi. Tutti stavano guardando Salah"

Il tecnico: "Contro la Roma l'attenzione non sarà minore, siamo un grande gruppo"

  • TTT
  • Condividi

"Prima della sfida di ritorno col City ho detto ai ragazzi: 'Potremmo uscire dallo spogliatoio nudi e nessuno se ne accorgerebbe perché gli occhi di tutti sarebbero su Salah'". Parole e musica di Jurgen Klopp che si mostra sereno in vista della semifinale di Champions League contro la Roma, pur non sottovalutando i giallorossi

L'attaccante egiziano è l'uomo immagine dei Reds e all'Olimpico sarà l'osservato speciale anche e soprattutto per il suo (recente) passato nella Capitale: "A tutti piace l’enorme attenzione che c’è intorno a lui. Non penso che sarà inferiore a Roma, ma va bene. I ragazzi hanno creato una bella atmosfera in un grande gruppo. Gli altri possono avere grandi giocatori, ma non il gruppo".

L'obiettivo dell'ex allenatore del Dortmund va oltre il doppio confronto: "Abbiamo l'opportunità di creare qualcosa per il futuro. Siamo ancora giovani e abbiamo grande potenziale. La mia impressione è che tutti siano molto felici di essere qui".