Premium Sport

Juve, Ronaldo e tutti i suoi numeri: 120 gol in Champions

Dai 311 milioni di follower sui social ai 93 milioni di euro all'anno: ecco cosa porterebbe CR7 a Torino

  • TTT
  • Condividi

Cristiano Ronaldo. Per ora è soltanto immaginazione, ma le corde vocali di speaker e tifosi dello Stadium non vedono l’ora di alzare i decibel gridando il suo nome e il suo numero, sì perché il portoghese non è semplicemente un giocatore, ma è una multinazionale cucita intorno al brand CR7, per l’appunto, il 7, il primo numero di una serie da far girare la testa e allora proviamo a darli i numeri, nel senso più letterale possibile.

La numerologia firmata CR7 non può che partire dai 120 gol firmati in Champions League, nessuno come lui, un mostro in grado di salire al primo piano di un palazzo per colpire il pallone in rovesciata proprio contro la Juve, 238 centimetri l’altezza, altro numero spaventoso, per poi rialzarsi e prendersi la standing ovation dello Stadium, subito, e un paio di mesi dopo la proposta di una nota azienda di abbigliamento per trasformare il gesto in un brand di moda.

Nulla di così sorprendente in fondo se si pensa che Cristiano Ronaldo è uomo immagine di 22 marchi e quando ha rinunciato alla sponsorizzazione lo ha fatto per creare direttamente una propria linea commerciale. E quindi via libera a profumi, intimo, alberghi e palestre, 150 solo in Spagna dove la compagna Georgina già si allena da un pezzo

L’intero ecosistema economico di Ronaldo segna a bilancio 93 milioni di euro netti ogni anno, più di chiunque altro pratichi sport, da Lebron James a Federer, ma i numeri lievitano anche per chi riesce a brandizzarlo; spieghiamoci meglio: l’impatto sulla vendita delle magliette al Real Madrid è stato del 40%, tradotto 700.000 magliette vendute con il suo nome di media all’anno, uno strapotere che si riflette anche sui social network, dove ha 311 milioni di follower sommando le varie piattaforme. Trump, tanto per gradire, si ferma a 83, la Juventus a 50.

A Torino insomma già si sfregano le mani, tanto che la quotazione in borsa del club negli ultimi 3 giorni ha fatto segnare un +22%, inevitabile al solo pensiero che uno con 5 Palloni d’oro in bacheca a casa spalanchi la porta alla Juventus, dove l’ossessione per la Champions poteva essere curata solo così: prendendo chi ne ha già alzate 5, l’ennesimo numero pazzesco di Cristiano Ronaldo, alias CR7.

Federico Sala