Premium Sport

Juve, Nedved: "Il Barcellona non è più lo stesso, noi siamo pronti"

Il vicepresidente bianconero a Premium: "Ritorno al Camp Nou? Tanti anni fa ci andò bene..."

  • TTT
  • Condividi

"Sono d'accordo con Trapattoni: la Juve deve pensare a se stessa e alla propria consapevolezza". Pavel Nedved sembra tutt'altro che spaventato e a Premium si mostra calmo e fiducioso dopo il verdetto del sorteggio Champions che ha messo di fronte la sua Juve al Barcellona nei quarti. "Dobbiamo essere contenti e soprattutto orgogliosi di essere l'unica italiana ai quarti. La sconfitta in finale nel 2015? Non dobbiamo guardare al passato, ma al presente. Sappiamo di essere forti e di potere affrontarli". Quando Tacchinardi gli fa notare che il Barcellona non è più lo stesso, Nedved non si nasconde: "Sono d'accordo, hanno vinto tanto negli ultimi anni e un calo ci sta. Ma è sempre una grande squadra e noi dobbiamo andare oltre per superare il turno". Nemmeno il ritorno al Camp Nou gli fa paura: "Tanti anni fa ci andò bene: passammo ai supplementari":

Allegri: "Il fascino oltre ogni timore"