Premium Sport

Juve, Buffon non vuole mollare: obiettivi Champions e Euro2020

Il numero uno bianconero a 40 anni è ancora decisivo e ha ancora tanta voglia

  • TTT
  • Condividi

Si chiama Champions League ma per Gigi Buffon è molto di più. È quella coppa che nella sua strabiliante carriera non è ancora riuscito a conquistare e per la quale è pronto a dare il massimo. È lei il motivo di una longevità che in molti gli invidiano e che sta condizionando il suo futuro. Vincerla infatti non solo sarebbe il giusto completamento di una carriera strepitosa, ma anche la "vendetta" per quelle finali ancora indigeste.

2003/2015/2017, Milan, Barcellona e Real Madrid, tre occasioni svanite, tre notti nelle quali Buffon ha visto solo da lontano l'oggetto dei suoi desideri e ora è giunto il momento di riprovarci. Perché non può sempre andare tutto storto. La notte di San Siro col Mondiale svanito all'ultimo è già stata una sofferenza immensa e le sue lacrime ce le ricordiamo bene.

Lui che voleva entrare nella storia della più importante competizione calcistica diventando l'unico ad avervi partecipato sei volte, si è visto sfumare davanti agli occhi anche questo obiettivo, ma la maglia azzurra ci sarà ancora. A lui infatti si affiderà nuovamente Di Biagio, il ct chiamato a traghettare la Nazionale fino all'insediamento del nuovo tecnico, perché Buffon è l'unico in grado di instillare nei giovani il valore della maglia azzurra.

A marzo dunque nelle due amichevoli contro Argentina e Inghilterra ritroveremo il nostro capitano, che è pronto a raggiungere un altro record con l'Italia. Oltre ad essere il giocatore con più presenze, con un'altra gara supererà Cannavaro, fermo a 80 partite da capitano. E allora ha ragione Szczesny quando dice che al fianco di Buffon è tutto fantastico, ma su una cosa si sbaglia: è vero che Gigi non ha ancora deciso il suo futuro, che deve ancora parlare con la società, ma finché non alzerà al cielo quella coppa difficilmente dirà addio al calcio. Obiettivo Euro 2020?

Monica Vanali