Premium Sport

Ciccio Graziani: "Buffon, fai mea culpa"

Il talent Premium e la richiesta a Gigi: "È intelligente ammettere gli errori. Io me la prendo coi difensori: dov'erano? E poi era rigore..."

  • TTT
  • Condividi

Lo sfogo di Ciccio è a 360 gradi, come anticipa lui prima di esibirsi a YouPremium. Graziani parla soprattutto di Real Madrid-Juve, a due giorni dalla semifinale di ritorno di Champions e dalle grandi polemiche successive.

"Ritengo Gigi Buffon un ragazzo intelligente con una carriera straordinaria - spiega Ciccio Graziani -, io che ho fatto il calciatore so quello che hai provato, nessuno può fartene una colpa. Mi spiace per tutto quello che è successo dopo: un'ora dopo dovevi essere un pochino più sereno e il giorno dopo ancora più tranquillo. Io penso che quello che hai detto successivamente nei confronti dell'arbitro sia stato molto esagerato. Ti prego, ripensaci, fai un piccolo mea culpa, è da persone intelligenti riconoscere un errore nella dialettica. Sono convinto che però ti sei già pentito e molto probabilmente lo farai".

"Voglio prendermela con i difensori della Juventus: gravissimo errore. Dov'erano Chiellini e Benatia in quella circostanza? Vero che Kroos dà una palla lunga a Cristiano Ronaldo e lui fa da ponte, ma Lucas Vazquez si ritrova da solo. Benatia è in ritardo e arriva come un treno: io dico la mia, a velocità normale è rigore tutta la vita. A parti invertite, con un fallo su Higuain nell'area del Madrid, tutti avremmo parlato di rigore netto. Poi, rivedendo fotogramma dopo fotogramma, viene il beneficio del dubbio. Ma lasciamo stare l'arbitro che non aveva il Var: non possiamo dargli troppe colpe, tutti abbiamo avuto la sensazione che fosse calcio di rigore. Poi, se l'arbitro avesse avuto un pochino di esperienza in più, sarebbe stato logico mandare la sfida ai supplementari..."