Premium Sport

Champions, "Karius vittima di commozione cerebrale in finale"

I medici di Boston non hanno dubbi, la gomitata di Sergio Ramos ha lasciato il segno

  • TTT
  • Condividi

La tredicesima Champions League del Real Madrid è sempre più 'targata' Sergio Ramos. Il difensore spagnolo, già finito nel mirino della critica per il fallo con cui ha costretto Salah ad abbandonare il campo anzitempo, potrebbe anche essere la causa delle clamorose papere di Loris Karius che hanno regalato la coppa ai Blancos. La gomitata che il capitono delle merengue rifila al portiere tedesco pochi minuti prima del gol di Benzema, non vista dall'arbitro Mazic, avrebbe infatti causato una commozione celebrale al portiere del Liverpool. Da quel momento il numero 1 tedesco avrebbe perso lucidità, e in campo si è visto eccome...

La scoperta il 31 maggio, 5 giorni dopo la finale, grazie a una visita medica effettuata dal giocatore in un ospedale di Boston. Karius era in vacanza negli Stati Uniti e, su richiesta dei medici dei Reds, si è sottoposto ad accertamenti che hanno evidenziato una commozione celebrale. Questo il comunicato del Massachussetts General Hospital: "Il sig. Karius ha subito un trauma cranico durante la partita del 26 maggio. Al momento della nostra valutazione il sig. Karius presenta sintomi residuali i quali dimostrano che dopo il contatto esistevano palesi disfunzioni visive e di orientamento che hanno inciso sulla sua efficienza e sulla sua prestazione e che necessitavano di un intervento immediato”.

Secondo quanto scrive AS, sono tantissimi i tifosi del Liverpool che, appresa la notizia, via social network stanno chiedendo a gran voce di rigiocare la finale, ma purtroppo per loro e soprattutto per Karius non si può tornare indietro.