Premium Sport

Champions, Juventus-Olympiacos 2-0: decisivo Higuain

I bianconeri sbattono su Proto, poi ci pensano il Pipita e Mandzukic

  • TTT
  • Condividi

La Juventus batte l'Olympiacos allo Stadium e conquista i primi tre punti stagionali in Champions League: il 2-0 firmato Higuain-Mandzukic è fondamentale nell'ambito del girone D dopo la sconfitta nell'esordio contro il Barça. Ancor di più perché è arrivato al termine di una partita ruvida, i greci - che sembrano aver reagito bene al recentissimo cambio di allenatore - hanno venduto cara la pelle, non impegnando quasi mai Buffon ma non uscendo dal match neppure dopo il doppio svantaggio e aggrappandosi al proprio portiere sperando di portare a casa un punto.

Ma la variabile impazzita della serata juventina ha le sembianze dell'uomo più atteso, quel Gonzalo Higuain partito in panchina per la seconda volta consecutiva e che ci mette solo nove minuti a timbrare il cartellino: al 60' Allegri lo manda in campo al posto di Cuadrado, al 69' di destro batte Proto dopo la bella combinazione sulla sinistra firmata Mandzukic-Alex Sandro. E all'80' avvia l'azione che porta al raddoppio di Mandzukic.

Un successo meritato visto che il migliore in campo - Pipita a parte - è il portiere dell'Oympiacos: tra primo e secondo tempo sono almeno quattro gli interventi degni di nota su Cuadrado, Dybala, Sturaro e Mandzukic. Senza contare l'auto-palo di Engels proprio allo scadere del primo tempo. Tutto bene quindi per Allegri, salvo un unico neo: il problema muscolare nella rifinitura che ha tenuto fuori Pjanic (al posto del bosniaco un buon Bentancur), da valutare in vista del campionato.