Premium Sport

"Real Madrid in ansia: teme che la pagherà col Bayern"

Secondo Marca, giocatori e club hanno paura che le polemiche per la gara con la Juve e l'accusa di furto finiranno per condizionare le semifinali

  • TTT
  • Condividi

Il titolo non è di quelli a effetto, ma è destinato comunque a fare rumore. "Il Real Madrid teme che pagherà dazio contro il Bayern per l'accusa di furto". Marca, principale quotidiano sportivo della capitale spagnola, va in edicola così e riprende il concetto nella homepage del proprio sito: la notizia è che nello spogliatoio e all'interno del club la preoccupazione di vivere due semifinali condizionate dalle polemiche è alta.

Il rigore concesso al Real Madrid al 93' sul 3-0 per la Juve ha fatto imbestialire i bianconeri e discutere tutta Europa: in Spagna, in particolare, la campagna di "antimadridismo", come la definisce Marca, ha toccato l'apice, come dimostrano l'ultima conferenza stampa di Zidane e la reazione social di Isco a quanto detto in un programma televisivo.

Al Real Madrid il sentimento prevalente, in realtà, è il fastidio: una squadra che ha raggiunto otto semifinali di Champions consecutive, è stata la prima ad averne vinte due consecutive con la nuova formula e ha trionfato tre volte negli ultimi 4 anni, non ha preso bene le accuse arrivate dai media e così ora teme che inevitabilmente gli arbitri delle due semifinali non saranno sereni, anche alla luce, oltretutto, di quanto accaduto l'anno scorso contro il Bayern, quando alcune decisioni penalizzarono i bavaresi.