Premium Sport

Maicon, un ritorno da incubo: due autogol e i fischi dei tifosi

L'ex Roma e Inter tornava in campo dopo un anno di attività: non è andata come sperava...

  • TTT
  • Condividi

Di sicuro il suo ritorno in campo dopo oltre un anno di inattività Douglas Maicon l'aveva sognato in modo molto diverso. L'ex Inter e Roma, che a quasi 36 anni ha accettato la proposta della neopromossa Avaì, è stato disastroso e i catarinensi sono stati travolti 3-0 dal Fluminense.

Intorno alla mezz'ora del primo tempo il brasiliano è intervenuto in modo goffo su un calcio d'angolo nel tentativo di anticipare Reginaldo e ha battuto di testa il proprio portiere segnando l'autogol dello 0-2, mentre nella ripresa una sua determinante deviazione ha permesso al giovanissimo Mascarenhas di chiudere il match e di segnare il suo primo gol da professionista.

Quando a una ventina di minuti dalla fine Maicon è stato sostituito, dalle tribune dello stadio dell'Avaì sono addirittura piovuti fischi e qualche 'buuu', a "coronare" un rientro in campo davvero da incubo per il brasiliano. E pensare che nel prepartita il club, ultimo in classifica nel Brasileirao, aveva usato proprio l'ex Inter per stimolare il pubblico ad andare allo stadio...