Premium Sport

Libertadores, la Chape riparte vincendo: 2-1 contro il Zulia

Prima gara ufficiale dopo la tragedia aerea di Medellin, alla fine sguardo al cielo ai compagni scomparsi

  • TTT
  • Condividi

La vittoria più bella. La Chapecoense torna a giocare una gara ufficiale dopo la tragedia aerea di Medellin che ha drammaticamente cancellato gran parte della vecchia squadra e all'esordio in Copa Libertadores (di cui è campione in carica) si impone per 2-1 in trasferta sul campo dei venezuelani del Zulia.

Il primo gol del nuovo corso della Chape è di Reinaldo, che al 33' sblocca il risultato con un missile su punizione sul lato destro dell'area che trova impreparato il portiere avversario (non esente da colpe). Il raddoppio arriva nella ripresa grazie a Luiz Antonio, poi nel finale arriva l'inutile gol dei padroni di casa firmato Juan Arango.

Alla fine è vittoria brasiliana (miglior modo di ripartire non poteva esserci) e in un clima di grande commozione i giocatori in campo rivolgono lo sguardo verso il cielo e salutano i compagni scomparsi.

Della rosa della Chape per la Libertadores fanno parte anche due sopravvissuti al disastro: Neto e Alan Ruschel. Entrambi non sono ancora pronti per tornare in campo, ma hanno voluto comunque viaggiare assieme ai compagni di squadra ed essere presenti alla gara.