Premium Sport

Ronaldinho, ufficiale l'addio al calcio: lo ha annunciato il fratello

Roberto de Assis: "Organizzeremo qualcosa di grande dopo i Mondiali"

  • TTT
  • Condividi

Ora è davvero ufficiale: Ronaldinho dice addio al calcio giocato. L'annuncio è stato dato dal fratello, Roberto de Assis, in un'intervista a O Globo: "E' finita, ha smesso. Faremo qualcosa di grande e bello dopo la Coppa del Mondo in Russia, probabilmente ad agosto. Faremo alcuni eventi in Brasile, Europa, Asia. E sicuramente vogliamo fare una partita con una selezione del Brasile". 

La notizia era nell'aria da tempo, considerando che l'ultima esperienza del 37enne risale ormai al 2015 (Fluminense). Nel luglio dello scorso anno, al termine di una partita-esibizione disputata in Cecenia, aveva inoltre dichiarato che ormai si sentiva troppo vecchio per un certo tipo di calcio.  

Nella sua carriera il 37enne fuoriclasse brasiliano ha conquistato il Mondiale nel 2002, il Pallone d'oro nel 2005 e la Champions League nel 2006 con il Barcellona. Dopo l'esperienza in blaugrana Dinho ha indossato la maglia del Milan per due stagioni e mezzo (dal 2008 al 2010).