Premium Sport

Perù, Guerrero squalificato per un anno: niente Mondiale

L'attaccante del Flamengo fermato per uso di cannabis: dovrà rinunciare anche a Russia 2018

  • TTT
  • Condividi

Il Perù è riuscito ad arrivare al Mondiale senza di lui, battendo la Nuova Zelanda nel playoff, e sarà costretto anche a giocarlo senza di lui, perché Paolo Guerrero è stato ufficialmente squalificato per un anno per doping. Uso di cannabis, nello specifico. Proprio così: il giocatore è stato trovato positivo al controllo effettuato il 5 ottobre dopo la gara con l'Argentina, è stato prima sospeso per 30 giorni e ora fermato.

Il Mondiale perde dunque un possibile protagonista: il Perù se la vedrà contro Francia, Australia e Danimarca e dovrà fare a meno della sua stella, che in 83 presenze ha segnato 32 gol. Una leggerezza lo esclude dalla grande festa raggiunta dalla sua nazionale a distanza di 36 anni: l'ultima volta che i sudamericani si qualificarono era il 1982 e Guerrero non era neppure nato.

Col Perù, ovviamente, lo perde anche il Flamengo, dove l'attaccante 33enne, a dire il vero, non aveva giocato la sua miglior stagione, segnando una tripletta alla Chapecoense a giugno e poi segnando solo altre tre reti, saltando anche diverse gare.