Premium Sport

Brasile, inventa il curriculum e viene ingaggiato: smascherato

Denis Vieri non è mai stato un calciatore, ma diceva di aver giocato anche con PSV e Shakthar

  • TTT
  • Condividi

A Legenda é você quem faz

Un post condiviso da Denis Vieri (@denisvierioficial) in data:

Avete mai sentito nominare Denis Vieri? Probabilmente no, perchè l'omonimo del Bobone nazionale è il "calciatore invisibile", una storia raccontata da Globo Esporte, incuriosito dall'ingaggio di questo 34enne da parte del Força e Luz, squadra del campionato Potiguar.

Scavando nel passato dell'uomo, il quotidiano brasiliano ha scoperto infatti che Denis Vieri non è mai stato un calciatore professionista, ma è riuscito a guadagnarsi un ingaggio falsificando il proprio curriculum. Il fantasioso presunto terzino aveva organizzato una truffa in piena regola, inserendo nel proprio curriculum esperienze con le maglie di Vasco, Santos e addirittura di PSV e Shakthar Donetsk.

Secondo la ricostruzione di Globo Esporte, per mettere in piedi la propria sceneggiata Denis Vieri avrebbe utilizzato il profilo di un ex calciatore, esistito realmente. Si tratta di Denis de Oliveira Souza, che in passato aveva giocato per Ipatinga, Santos, Corinthians e Bahia. Stesso anno di nascita e anche una certa somiglianza con il truffatore, ma il vero Denis ha appeso gli scarpini al chiodo nel 2011 e ora lavora nella vendita di immobili.

Smascherato dunque, nonostante il falso profilo social dove Denis Vieri postava foto con presunti ex calciatori, come Ronaldinho, per dare credibilità alla sua farsa. Una volta scoperta la truffa è stata allenata la Polizia Civile, ma il trentaquattrenne aveva già fatto perdere le proprie tracce.