Premium Sport

Sneijder, addio al Galatasary per colpa di Tudor: "Non mi ha voluto"

L'ex Inter dopo quasi cinque anni in Turchia: "Adesso si volta pagina, ma non so nulla"

  • TTT
  • Condividi

Dopo quasi 5 anni dal suo arrivo in Turchia, Wesley Sneijder ha annunciato che non sarà più un giocatore del Galatasaray nonostante l'olandese fosse molto legato alla tifoseria e a tutto l'ambiente.

Ai microfoni di 'beIN Sports', l'ex fantasista dell'Inter ha voluto fare chiarezza sui motivi della fine del rapporto con i giallorossi: "Naturalmente mi sento triste per questo addio, soprattutto per come è arrivata la decisione di lasciare. L'allenatore però ha fatto la sua scelta, Tudor ha deciso di non lavorare più con me, quindi era inutile continuare questa avventura".

Poi l'olandese ha continuato, facendo riferimento anche al suo sostituto: "Auguro il meglio a Younes Belhanda, io ho dovuto lasciare per forza. Adesso si volta pagina, ma non so ancora qualche sarà il mio futuro. Non ho sentito nessuna squadra, farò ritorno ad Amsterdam e poi vedremo la soluzione migliore".

Qualche settimana fa Wesley Sneijder era stato vicinissimo alla Sampdoria, ma la trattativa si è arenata perchè i liguri sembravano aver messo le mani su Ilicic, poi finito all'Atalanta. Nei prossimi giorni le parti potrebbero ricominciare a parlarsi, le mete preferite dall'olandese sarebbero infatti l'Italia o, in alternativa, gli USA (è forte l'interesse dei Galaxy).