Premium Sport

Russia 2018, la promessa degli hooligan: "Qualcosa succederà al 100%"

Le spaventose dichiarazioni in vista del torneo in Russia: "Non venite"

  • TTT
  • Condividi

Manca più di un anno al Mondiale del 2018 ma gli hooligan russi promettono violenza e sangue sin da ora. In un documentario della BBC, un mebro della banda chiamata "I macellai di Orel" ha spiegato cosa aspetta chi vorrà andare in Russia per seguire il torneo: "Qualcosa succederà al 100%. Che vengano qui e vedranno, per noi sarà un festival della violenza". E prosegue: "Come non farsi picchiare? (ride, ndr). Bella domanda. Forse venendo con la famiglia o un bimbo piccolo, ma se venite con amici maschi finite nella rissa, sicuro".

I russi, soprattutto, attendono i rivali inglesi: "Sono gli antenati del teppismo anche se a Marsiglia (Europei 2016, ndr) noi eravamo 2000 dilettanti e li abbiamo battuti anche se erano 200 professionisti. Quando ho sentito che c'era un inglese in coma, ero sicuro che fosse il mio: l'avevo colpito troppo bene". E l'hooligan spiega perché: "Loro si ubriacano, noi non più. Facciamo vita sana e ci alleniamo apposta per la lotta: c'è chi colleziona francobolli, noi massacriamo i rivali".