Premium Sport

Premier, vincono Tottenham e United: Aguero croce e delizia del City

1-1 dei citizens col Liverpool, 2-1 Spurs sul Southampton: Mou sorpassa l'Arsenal

  • TTT
  • Condividi

Tantissimo spettacolo, giocate da impazzire, ma "solo" due gol. Manchester City-Liverpool era il piatto forte della 29esima giornata di Premier League e di certo non ha tradito le aspettative. All'Etihad si affrontavano due squadre ferite, ma la posta in palio, la qualificazione alla prossima Champions League, era piuttosto alta ed entrambe le squadre hanno giocato per vincere.

Ci è andato più vicino il Manchester City, che già nel primo tempo aveva avuto le occasioni migliori e anche nella ripresa, nonostante sia andato sotto in avvio punito dal rigore di Miller, ha sciupato più volte il colpo del ko. Il pareggio è merito di Aguero, ma lo stesso argentino nei minuti finali si divora almeno altre due occasioni gigantesche per tornare a meno 10 dal Chelsea e non far scappare il Tottenham

Tottenham che vince in casa 2-1 contro il Southampton e tiene vive le seppur risicate speranze di rimontare sullo scatenato Chelsea di Antonio Conte. Grande primo tempo a White Hart Lane per i ragazzi di Pochettino, che dopo mezz'ora conducono già 2-0 grazie alle reti di Eriksen e di Alli su rigore e che potrebbero già dilagare nei primi 45 minuti. Da segnalare un infortunio per Gabbiadini, sostituito alla mezz'ora per uno stiramento all'adduttore e che quindi sarà costretto a saltare l'impegno con la Nazionale

Nella ripresa poi gli Spurs abbassano un po' il ritmo e gli ospiti provano a reagire con il gol di Ward-Prowse che tiene il risultato in bilico fino al triplice fischio. Con questo successo i londinesi tornano a meno 10 dal Chelsea e staccano il City, bloccato in casa dal Liverpool in casa nel big match di giornata. 

Nel lunch match vittoria anche per il Manchester United, che pur senza Rooney, Ibra e Pogba "battezza" l'esordio sulla panchina del Middlesbrough di Steve Agnew rifilandogli un tris a domicilio firmato Fellaini, Lingard e Valencia (sullo 0-2 aveva accorciato le distanze Gestede). Una vittoria che permette alla squadra di Mourinho di superare l'Arsenal (sconfitta ieri dal Wba) in classifica e piazzarsi al quinto posto con tre lunghezze di ritardo dal Liverpool.