Premium Sport

Nazionale, Ancelotti: "Ho qualche dubbio"

Il tecnico: "Buffon andrà avanti, VAR necessaria"

  • TTT
  • Condividi

Carlo Ancelotti torna a parlare di Nazionale e conferma di essere indeciso se intraprendere la svolta come ct: "Con Costacurta (subcommissario Figc, ndr) ci conosciamo bene, penso sia necessario attendere ancora, giusto che si sia preso del tempo e io comunque ufficialmente sono ancora sotto contratto. La mia idea sarebbe quella di allenare tutti i giorni, solo per questo motivo c'è un dubbio da parte mia. Non è un'ipotesi lontana anche se è presto per prendere decisioni definitive" le parole a Radio Rai.

Rimanendo in tema azzurro, il tecnico parla anche del futuro di Gianluigi Buffon: "Lo conosco, sarei più sorpreso se smettesse piuttosto che se continuasse. Sono convinto possa giocare ancora: sentendolo parlare mi sembra ancora molto motivato e presente. Di Biagio fa bene a contare su di lui, fa sempre bene".

Ancelotti ha anche parlato di campionato: "La Juventus ha fatto un passo importante in un momento cruciale, l'Atalanta è capace del colpo a Torino ma i bianconeri sono in grado di vincere sempre. Il Napoli? Ha un'identità ben precisa, il suo gioco può piacere o meno: a me piace". Sulla corsa Champions League: "Come un secondo campionato, Gattuso ha dato obiettivi, motivazioni e chiarezza al Milan". Ottimismo per Roma-Shakhtar: "I giallorossi hanno ritrovato fiducia: può passare, risultato abbordabile".

Infine, sulla VAR: "Normale che qualcuno abbia dubbi, è una cosa ancora nuova. Ma è necessaria per togliere incertezze ed evitare polemiche, non mi sembra che i tempi di valutazione degli arbitri siano così lunghi".