Premium Sport

La Uefa grazia il Psg, ora Buffon può firmare

Nessuna sanzione da parte di Nyon per i parigini, che ora possono 'iniziare' il mercato

  • TTT
  • Condividi

Era attesa da diversi giorni e finalmente la sentenza della Uefa sulle presunte violazioni delle regole sul Fair Play Finanziario da parte del Paris Saint-Germain è arrivata. E sono ottime notizie per il club campione di Francia, che se la cava senza alcuna sanzione e ora può operare (quasi) liberamente sul calciomercato.
Per il club parigino sono state decisive le sponsorship con Qatar National Bank, Ooredoo, beIN Sports, Qatar Tourism Authority e Aspetar, ma il Psg resta comunque legato ai paletti del FFP (non superare i 30 milioni di deficit per le ultime tre stagioni) e dovrà lo stesso vendere per 60 milioni di euro entro il 30 giugno.

Ottime notizie per il Psg e ottime notizie anche per Gigi Buffon, che adesso può finalmente mettere la firma sul biennale da 4 milioni l'anno offertogli dal club campione di Francia e può ricominciare la caccia al sogno Champions League con Neymar (se resta) e compagni (anche se è bene ricordare che a causa della squalifica relativa al post Real Madrid-Juve, il portiere dovrà comunque saltare le prime tre giornate del girone).

Ottime notizie per il Psg, per Buffon e forse anche per il Milan, che è in attesa della sentenza Uefa (dovrebbe arrivare a giorni) e rischia l'esclusione dalla prossima Europa League: se non hanno punito il Psg...