Premium Sport

Inter, Gagliardini: "Mai più allo Stadium da spettatore"

Il centrocampista: "Donnarumma tranquillo, noi puntiamo ad arrivare in fondo"

  • TTT
  • Condividi

Roberto Gagliardini è tra le stelle dell'Italia che si appresta ad iniziare l'Europeo Under 21 da favorita: "Ci sono sensazioni positive ed aspettative alte, sappiamo di essere un grande gruppo. Ci sono giocatori importanti che stanno facendo bene nei propri club. Io unico interista qui? Nessuna pressione". Elogi al ct: "Di Biagio grande allenatore, sa preparare bene le partite: trasmette carisma e grinta".

Il centrocampista ha parlato anche di Donnarumma, nell'occhio del ciclone per il mancato rinnovo con il Milan: "Lo vedo carico e sereno, come tutti noi pensa di fare un bel torneo. Non è influenzato da fattori esterni, non so cosa sia successo tra lui e la società. Oggi ci sono meno bandiere che in passato, mi piacerebbe diventare un simbolo nerazzurro".

Poi si parla di Inter, cominciando da Spalletti: "Sono carico per la prossima stagione ma per adesso penso solo agli Europei". Poi gli chiedono che effetto gli hanno fatto gli insulti per essere andato a vedere Juventus-Barcellona allo Stadium lo scorso aprile: "Non c'è bisogno di rimanerci male, fa parte del mondo del calcio. I tifosi sono molto attaccati alla maglia e non hanno gradito questo mio comportamento. Ne ho preso atto e probabilmente non ricapiterà mai più".