Premium Sport

Guangzhou Evergrande, Cannavaro: "Napoli, non ti porterò via Hamsik"

Il tecnico: "Nainggolan piace a tutti. Spero di diventare come Ancelotti"

  • TTT
  • Condividi

Anche se ora è lontano migliaia di chilometri, il cuore di Fabio Cannavaro è ancora col Napoli e lo si nota dalle parole che, di fatto, chiudono il possibile acquisto di Hamsik da parte del suo Guangzhou Evergrande: "Marek è un grande giocatore e una grandissima persona, un ragazzo straordinario nel pieno della maturià". Ora arriva il ma: "C'è un aspetto romantico-sentimentale che si pone. Ne ho anche parlato, in epoca non sospetta, con mio fratello Paolo (suo collaboratore in Cina, ndr): non prenderemmo mai un calciatore al Napoli per non rappresentare un elemento di disturbo. Stiamo parlando della nostra squadra, quella della nostra città: e non mi permetterei di fare azioni che possano alterare umori ed equilibri".

L'allenatore continua: "Ci è stato proposto, ed è normale che questo accada, stiamo parlando di un calciatore di assoluto livello. Ho avuto modo di chiacchierare con Venglos, il procuratore, ma ripeto: lui è il capitano del Napoli, non sarò quello che lo porta via" le dichiarazioni al Corriere dello Sport. La situazione cambia con Radja Nainggolan: "Cerco un attaccante ma il Ninja è tanta roba, non voglio espormi perché se no tutti dicono che lo voglio. Vero, chiunque lo vorrebbe ma non si può".

Infine, parole al miele per Ancelotti: "Spero di diventare come lui, prendere il meglio da lui, Lippi e Capello e fonderlo per costruire il Cannavaro della panchina. Carlo è un allenatore enorme e un uomo eccezionale, vi commuoverà come il giorno in cui comunicò a noi giocatori del Parma che sarebbe andato al Milan: piangemmo tutti".