Premium Sport

Europa League: Marsiglia show, soffrono Atletico e Arsenal

Garcia travolge 5-2 il Lipsia, Simeone ko 1-0 contro lo Sporting. 2-2 dei Gunners a Mosca

  • TTT
  • Condividi

È un Marsiglia da urlo. I biancocelesti travolgono 5-2 il Lipsia nel ritorno dei quarti di Europa League (all'andata avevano perso 1-0) e volano in semifinale.  I biancorossi passano in vantaggio dopo soli 2' grazie al destro di Bruma (dopo uan serpentina di Augustin) ma subiscono la veemente reazione della squadra di Garcia. L'OM prima pareggia grazie a uno sfortunato autogol di Ilsanker al 6' sugli sviluppi di corner e poi ribalta il match tre minuti più tardi con Sarr al termine di un'azione di contropiede. Al 38' il Velodrome può ancora festeggiare perché Thauvin batte Gulacsi deviando sotto misura. La squadra di Hasenhuttl torna in partita con Augustin al 56' prima che Payet al 60' ristabilisca le distanze al termine di un'azione da urlo. Sakai al 94' chiude definitivamente i conti. 
 
Passa il turno, seppur soffrendo, anche l'Atletico Madrid di Simeone, sconfitto di misura dallo Sporting Lisbona. I Leoni completano solo in parte la rimonta dopo il 2-0 subìto all'andata: il colpo di testa vincente di Montero al 28' (pasticcio di Cech) non basta ai portoghesi. 

Se l'è vista brutta pure l'Arsenal di Wenger che contro il Cska Mosca partiva dal 4-1 dell'Emirates Stadium. Al 39' l'undici di Goncharenko rompe l'equilibrio: Cech si supera sul colpo di testa di Nababkin ma deve arrendersi sul tap-in di Chalov. L'estremo difensore ceco al 50' respinge male la conclusione di Golovin e Nababkin lo fa secco da due passi. Ci pensa Welbeck al 75' a scacciare il pericolo di una clamorosa rimonta: l'attaccante inglese non sbaglia da due passi dopo una perfetta triangolazione con Elneny. In pieno recupero Ramsey in contropiede fissa il punteggio sul 2-2.