Premium Sport

Dino Zoff a Premium: "Donnarumma ha un futuro radioso, ma occhio a Meret"

Nel giorno del suo 75esimo compleanno l'ex portiere azzurro spazia tra ricordi e futuro

  • TTT
  • Condividi

Nel giorno del suo 75esimo compleanno Dino Zoff è stato ospite dell'Edicola di Premium, l'ex campione del mondo del 1982 ha parlato un po' di tutto, dalla sua carriera ai possibili eredi, dalla sorpresa Atalanta fino ai derby di Coppa Italia: "I mie ricordi più belli? Certamente i Mondiali, gli Europei, la Coppa Uefa del '76 con la Juventus" ha detto l'ex portiere, che detiene ancora il record mondiale di imbattibilità per squadre nazionali (1142 minuti consecutivi).

"Il mio erede? Sicuramente Donnarumma ha un futuro radioso davanti a sé - ha detto Zoff - ma anche Meret sta andando molto bene. Ha tutte le qualità per diventare un grande anche se certamente Donnarumma è un po' più avanti. Triplete possibile per la Juventus? Ha ragione Allegri, bisogna andare per gradi, più che pensare al triplete bisogna pensare a una gara per volta che poi il triplete arriva... Oltre alla Juve quest'anno anche l'Atalanta sta facendo grandi cose - prosegue Zoff - è una squadra giovane che gioca un calcio brillante, faccio i complimenti a Gasperini".

Durante la sua carriera di allenatore Zoff ha guidato, per circa 5 anni, la Lazio, che sta facendo un campionato sorprendente e mercoledì affronta la Roma in Coppa Italia: "Certamente la Roma è favorita, ma i derby sono sempre da giocare, è una partita particolare dove entrano in campo tante variabili. Io ho fatto tanti anni di derby, ne ho vinti pochi ma non ne ha mai persi perchè sapevo come impostare il lavoro della mia squadra".

Infine una battuta sulla nuova Nazionale giovane di Giampiero Ventura: "I giovani vengono fuori dal campionato, una giornata a Coverciano può risolvere poco. Di certo il campionato dirà quale di questi giovani avrà la personalità per giocare in azzurro".

L'omaggio della Juventus