Premium Sport

Coppa Italia, Juve-Atalanta alle 17:30: "Una scelta obbligata"

Comunicato ufficiale della Lega Serie A dopo le proteste dei tifosi

  • TTT
  • Condividi

Scelta obbligata e dettata da diverse ragioni: la Lega di Serie A interviene così sulle polemiche e le rimostranze di appassionati e tifosi sull'orario di Juventus-Atalanta, semifinale di ritorno di Coppa Italia che si giocherà all'Allianz Stadium mercoledi 28 febbraio alle 17.30. L'altra partita, Lazio-Milan, si giocherà sempre mercoledì, ma alle 20,45.

"In primo luogo - precisa la Lega di Serie A in un comunicato - le due gare di semifinale non potevano essere collocate in giorni diversi da mercoledì 28 febbraio, poichè la partecipazione di tutte e quattro le semifinaliste alle coppe europee, con gare in programma il giovedì precedente e il mercoledì successivo, ha reso impossibile anticipare o posticipare una delle due semifinali a martedì 27 febbraio o giovedì 1 marzo".

"La Rai - aggiunge la Lega di A - ha inoltre per contratto il diritto di trasmettere le partite in orari sfalsati, per far sì che chiunque possa vederle entrambe, cosicchè, avendo scelto di collocare in orario serale Lazio-Milan, e volendo assicurare la trasmissione di entrambe le semifinali sulla rete di massimo ascolto, l'orario delle 17:30 è stato individuato, per esigenze televisive, come quello più avanzato in grado di garantire, anche in caso di supplementari e rigori, la fine del match senza sovrapposizioni con la programmazione della partita serale".