Premium Sport

Borussia Dortmund, Aubameyang sotto accusa: "Ingenuo, ha rovinato tutto"

La punta nel mirino del tecnico Bosz e dei compagni dopo l'espulsione nel derby. Il club lo difende

  • TTT
  • Condividi

Una rimonta che entrerà nella storia del Borussia Dortmund, che l'ha subita, e forse anche negli annali del calcio: da 4-0 a 4-0 nel derby contro lo Schalke, e il giorno dopo l'incredibile pareggio a finire sotto accusa è Aubameyang, l'attaccante già in estate al centro di tante voci di mercato. "E' stato ingenuo e ha rovinato tutto", ha detto di lui a fine partita il tecnico Peter Bosz, riferendosi all'espulsione per il secondo giallo a 18' dalla fine, quando il Borussia era ancora in vantaggio 4-2. Duro anche Weidenfeller, a testimonianza del cattivo rapporto tra la punta e i compagni di squadra: "Ha commesso una sciocchezza. Prendersi il secondo giallo in quel momento non aveva senso".

All'indomani del clamoroso pari il presidente Rauball e il dg Watzke hanno dovuto affrontare le critiche dell'assemblea dei soci. Ai quali hanno annunciato la confermata fiducia a Bosz, 54enne tecnico olandese, ma anche la difesa di Aubameyang. "Nelle ultime settimane è stato criticato in un modo che non ci è piaciuto - le parole di Watzke - Ieri abbiamo visto un giocatore che voleva reagire, forse questo stato d'animo lo ha portato a meritarsi il secondo giallo. Ma quante volte ci ha tolto dai guai? Se l'arbitro avesse usato lo stesso metro con lo Schalke, non avremmo finito in 10 contro 11 ma in 10 contro 10: ora guardiamo avanti".