Premium Sport

Olimpiadi 2028 a Milano? Maroni e Sala ottimisti, Malagò frena

Il presidente del Coni: "Aspettiamo un attimo, conta anche il Governo..:"

  • TTT
  • Condividi

"Io ho il dovere di dire di aspettare un attimo". Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, frena sull'ipotesi di proporre Milano come sede delle Olimpiadi 2028, che era stata rilanciata sia dal sindaco Beppe Sala ("Se per il 2024 vince Los Angeles ci penseremo e ci penseremo anche in fretta a candidarci"), sia dal presidente della Lombardia Roberto Maroni ("Noi candidiamo Milano e la Lombardia per 2028").

"Vediamo con molta serenità cosa succede a settembre - ha detto Malagò riferendosi a quando verrà assegnata la Sessione del Cio 2019 che eleggerà la città sede dei Giochi invernali del 2026, per cui il capoluogo lombardo ha avanzato la candidatura - Poi si farà una valutazione complessiva. Fa molto piacere che ci sia questo tifo affettuoso da parte di Maroni e di Sala. Ma io ho il dovere di dire di aspettare un attimo".

"Poi ci sono comunque delle componenti che riguardano il Governo centrale. Chi ha orecchie per intendere, intenda..." ha dichiarato Malagò, che ha poi anche aggiunto che "La nostra credibilità non solo è intatta ma paradossalmente è stata rinforzata da come è finita la candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024":