Premium Sport

NBA, Gallinari è primo a Ovest: Belinelli e Cavs in crisi nera

I vice-campioni perdono anche contro Indiana, settimo ko consecutivo per Atlanta

  • TTT
  • Condividi

I Los Angelse Clippers di Danilo Gallinari al comando a Ovest, Orlando e Boston in vetta a Est: Cleveland cade anche contro Indiana e perde per la quarta volta in fila, mentre sono sette le sconfitte consecutive degli Atlanta Hawks di Marco Belinelli. La notte NBA appena conclusa ha un sapore dolce-amaro per gli italiani e sancisce la crisi dei Cavs, battuti a Indiana 124-107 nonostante i 33 punti e 11 rimbalzi di Lebron James.

Continua la crisi anche per Atlanta, che va ko per la settima gara di fila a Philadelphia, guidata dalle giocate della coppia Simmons e Embiid (19 e 21 punti a testa). Belinelli (8 punti in 28 minuti per lui) e compagni chiudono pari all'intervallo, ma nell'ultimo quarto escono dal campo e alla sirena finale il punteggio recita 119-109 per i padroni di casa.

Se Belinelli piange, ride invece Gallinari, che mette a segno 14 punti e festeggia il ritorno alla vittoria dei suoi Clippers nel testa-coda contro Dallas (119-98). Un successo che interrompe la striscia di due sconfitte consecutive e fa tornare Los Angeles, guidata da Griffin e Rivers con 20 e 19 punti a testa, in vetta a Ovest.

Nella altre gare vincono anche i Celtics, che a Boston si sbarazzano di Sacramento (113-86) e tornato in testa a Est insieme a Orlando, che trascinato dagli scatenati Fournier e Gordon sbanca anche il parquet di Memphis 101-99. Gli Houston Rockets si confermano anche a New York battendo i Knicks 119-97 grazie a un James Harden da 31 punti e 9 assist, mentre Giannis Antetokoumpo vive una serata no e cede con i suoi Bucks a Charlotte 126-121. Infine vittoria dei Suns 122-116 a Washington, sconfitta ancora in trasferta di Toronto 129-111 contro i Denver Nuggets e prova di forza di Minnesota a New Orleans (104-98).