Premium Sport

Nba, clamoroso ko per i Warriors: Lebron trascina i Cavs

Golden State perde in casa contro Memphis dopo essere stata +24, New York passa a Milwaukee

  • TTT
  • Condividi

Nonostante un Steph Curry da 40 punti coadiuvato da Durant (27), i Golden State Warriors buttano via un vantaggio di 24 punti e perdono clamorosamente in casa all'overtime contro i Memphis Grizzlies 128-119 (27 punti di Conley e Randolph e 23 per Marc Gasol). A Milwaukee i New York Knicks si prendono la rivincita sui Bucks e, dopo la sconfitta allo scadere al Madison di qualche giorno fa, vincono in rimonta 116-111 coi 26 punti e 10 assist di Carmelo Anthony.

I Cavs ritrovano Kyrie Irving e passano a Brooklyn 116-108 con 36 di LeBron James, i Rockets si confermano 'caldi' e vincono la settima di fila a Orlando (14 con 10 assist di James Harden), mentre i Celtics piegano i 76ers di un entusiasmante Joel Embiid da 23 punti con 10 su 10 ai liberi. Nelle altre gare Washington batte 112-105 Minnesota nonostante 41 punti di Wiggins, i Lakers schiantano i Miami Heat 127-100 con 19 di Deng e i Clippers passano 106-98 a Sacramento contro i Kings con 20 di DeAndre Jordan.