Premium Sport

Eurolega, Milano lotta ma cade 86-79 contro il Fenerbahce a Istanbul

Buona prova per la squadra di Repesa, al nono ko consecutivo in Europa

  • TTT
  • Condividi

Lo spirito è quello giusto ma il risultato non cambia. L'EA7 Milano spaventa i vice campioni d'Europa del Fenerbahce di Gigi Datome ma alla fine si arrende alla squadra del santone Obradovic (86-79). La prestazione di Milano, arrivata al nono ko consecutivo in Eurolega, è incoraggiante dopo una serie di prove scialbe e senza carattere: questa sera gioca alla pari contro una squadra attrezzata per vincere il torneo e reagisce nei propri uomini più criticabili e più criticati. Sono infatti Kalnietis nel primo tempo (20 punti) e Raduljica (12) a rispondere colpo su colpo alle spallate del Fenerbahce, guidato da Nunnally (19 con la tripla decisiva nel finale), Udoh (18) e dal miglior Datome di stagione (17 e un canestro da favola).

Priva di Sanders e Cerella, era difficile chiedere di più a questa Olimpia che può anche iniziare a coccolarsi Simone Fontecchio: grande energia e aggressività in difesa ma soprattutto personalità da vendere per un ragazzo di 21 anni che appena settimana scorsa aveva realizzato i suoi primi punti in Europa. "Ho visto tante cose positive - ammette coach Repesa -, ma mi spiace perche' nei momenti cruciali abbiamo commesso errori gravi. Ho visto una squadra che aveva voglia di crederci e di competere. Questa mentalità ci riporterà a vincere". Milano torna da Istanbul senza punti con la consapevolezza più importante: essere viva.