Premium Sport

Cio, arriva la storica svolta: "I videogiochi sono sport"

Apertura importante del Comitato Internazionale: futuro alle Olimpiadi?

  • TTT
  • Condividi

Una svolta davvero storica. Il Cio (Comitato Olimpico Internazionale) al termine di un summit tenutosi a Losanna ha diffuso un comunicato nel quale per la prima volta sostiene che i videogiochi, gli e-sports, possono essere considerati discipline agonistiche vere e proprie e dunque un'attività sportiva.

Nella nota si spiega infatti che "i giocatori coinvolti si preparano e si allenano con un'intensità paragonabile a quella delle discipline tradizionali". Per essere pienamente riconosciuti gli e-sports dovranno in ogni caso rispettare i valori olimpici e dotarsi di strutture per i controlli antidoping e la repressione di fenomeni come le scommesse. Così, vedere i videogames alle Olimpiadi sarà una possibilità davvero concreta.  

Infine il Cio si augura, insieme alle associazioni internazionali delle varie federazioni sportive, di poter aprire "un dialogo con l'industria dei videogiochi e i cibernauti per esplorare maggiormente questa area e le possibilità che offre".