Premium Sport

Belinelli: "Voglio l'Europeo con la Nazionale, il tempo passa..."

L'azzurro di Charlotte: "Mi fa inc...are non essere andati ai Playoff"

  • TTT
  • Condividi

La delusione per la mancata qualificazione ai playoff fa ancora male ("Mi fa incazzare, era un obiettivo e non è stato raggiunto"), ma Marco Belinelli vuole mettersela alle spalle e concentrarsi solo sulla Nazionale e sull’Europeo itinerante che scatterà il 31 agosto e finirà a ridosso della nuova stagione Nba.

Da Charlotte il Beli è tornato a casa, a San Giovanni in Persiceto, dove sta già preparando l'impegno più importante: "Voglio pensare solo all’Italia e ad allenarmi per arrivare in condizione. Abbiamo una bella squadra, possiamo fare qualcosa di importante” ha detto in un'intervista alla Gazzetta dello Sport.

“Ci tengo tanto, vorrei vincere per me e per tutta l’Italia - continua l'unico italiano con un anello al dito - Un risultato importante con la Nazionale manca a me e a tutti i miei compagni. Sarebbe un sogno fare qualcosa di positivo. Anche perché il tempo passa, e anche se sarebbe bello giocare per sempre uno deve dare il massimo per vincere il prima possibile”.

Una nazionale piena di talento quella di Ettore Messina, che però lo scorso luglio ha fallito la qualificazione alle Olimpiadi di Rio: “Penso che già lo scorso anno abbiamo fatto dei passi positivi, anche se abbiamo perso il Preolimpico. Stavolta potremo fare una preparazione completa: avremo più tempo per conoscerci, per capire cosa chiedono Messina e gli assistenti. Il c.t. ha già vinto in Nazionale: ci faremo guidare da lui. Il talento lo abbiamo, dobbiamo solo pensare a lavorare. Ma devono esserci voglia e carica per far bene” ha detto Belinelli.

Una volta concluso l'Europeo, si spera con un trionfo azzurro, per il Beli scatterà una nuova stagione Nba, al termine della quale tornerà ad essere free agent: “Se andrà tutto bene, dopo la fine dell’Europeo avrò solo 4-5 giorni di stacco prima di tornare a Charlotte, dove arriverei in condizioni quasi perfette. Sarò free agent nel 2018, dovrò fare una stagione di livello in cui i playoff devono essere un traguardo. La società lo sa e vuole mettermi in condizione di raggiungerlo. E io ci sto già pensando: lavorerò tutta l’estate anche per questo”.