Premium Sport

Atletica, Mondiali indoor: Trost medaglia di bronzo nell'alto

L'azzurra chiude a 1,93 dietro la russa Lasitskene-Kuchina (2,01) e la statunitense Cunningham

  • TTT
  • Condividi

Ripensando al quinto posto dell'Olimpiade e soprattutto alla mancata finale di Londra, agli ultimi Mondiali all'aperto, questo 1,93 di Alessia Trost sa di rinascita per l'atletica italiana e anche per lei: la misura è la stessa dei Giochi di Rio, ma ai Mondiali indoor di Birmingham vale la medaglia di bronzo nell'alto. E per un'atleta che sembrava in crisi è tanta, tantissima roba.

Nella serata di apertura della competizione arriva subito una gioia per l'Italia. Alessia Trost ha superato 1,93 alla seconda prova, migliorando il suo stagionale di due centimetri: per la quasi 25enne delle Fiamme Gialle è la prima volta sul podio in una rassegna globale assoluta, dopo l'argento degli Europei indoor nel 2015 e le tante vittorie a livello giovanile, con i titoli mondiali vinti da under 18 nel 2009 e tra le under 20 nel 2012.

L'oro  è andato, con 2,01, all'imbattibile russa Mariya Lasitskene-Kuchina che centra il suo 38° successo consecutivo, l'argento alla ventenne statunitense Vashti Cunningham, campionessa uscente, con 1,93 ma un errore in meno alle quote precedenti rispetto all'azzurra Trost.